Scelte rapide: Testo | Menu

Biblioteca
Marucelliana

Torna alla home page

Cataloghi



OPAC SBN

Il catalogo in linea è iniziato in Marucelliana nel 1994. Comprende libri e periodici entrati in Biblioteca a partire da questa data e recuperi catalografici retrospettivi.

Prenota in lettura libri e periodici dal 1801 in poi.
Prenotazione per il prestito di materiale moderno.

Torna su

Catalogo generale delle opere a stampa dal 1470 al 1993

Comprende il Catalogo generale alfabetico per autori, per soggetti, dei periodici (Lista dei periodici in corso), dei ritratti e della musica.

Prenota in lettura libri e periodici dal 1801 in poi.
Prenotazione per il prestito di materiale moderno.

NOTA TECNICA.
La consultazione del catalogo richiede che sia installato un apposito programma, Java Runtime Environment (JRE), disponibile gratuitamente sul sito del produttore. Quindi se non riuscite a visualizzare il catalogo vuol dire che, molto probabilmente, sul vostro computer tale programma non è presente.
Per scaricarlo e installarlo, collegarsi al sito del produttore SUN e seguire le istruzioni.

Torna su

Cataloghi speciali


 Cataloghi Biblioteca Digitale Italiana    Cataloghi digitali inseriti nella Biblioteca Digitale Italiana (BDI)

 Cataloghi in formato PDF    Cataloghi digitali in formato PDF

 Cataloghi cartacei    Cataloghi solo in forma cartacea


Manoscritti

  • Logo BDI Manoscritti A, A.c.s., B, C, C.c.s.

    I manoscritti A, A.c.s., B, C.c.s. (c.s. = conventi soppressi) sono tutti reperibili tramite un unico indice alfabetico a volume per autori e titoli, redatto nel 1883 da Francesco Vespignani.
    I manoscritti marucelliani di più antica acquisizione sono contraddistinti in generale da una lettera dell'alfabeto (A, B, C) seguita dal numero di catena.
    I manoscritti provenienti dalle soppressioni delle corporazioni religiose, per lo più da quella napoleonica, hanno invece segnatura A.c.s. e C.c.s.
    I manoscritti A che comprendono il Fondo Gori e, al suo interno, i fondi Doni, Salvini e Buonarroti, ammontano a 306 pezzi, tutti descritti in un inventario, in coda al quale sono registrati i manoscritti A.c.s. da 1 a 49.
    I manoscritti B di cui fanno parte il Carteggio Bandini e il Carteggio Gori(*), nonché i manoscritti che il Bandini stesso lasciò alla sua morte alla Marucelliana di cui fu il primo bibliotecario, ammontano a 296 pezzi fra filze e codici veri e propri e sono tutti descritti in un inventario.
    I manoscritti C provenienti sia dalla famiglia Marucelli sia dagli acquisti di Angelo Maria Bandini, ammontano a 418 pezzi e sono tutti registrati in un inventario. In coda a quest'ultimo sono annotati i manoscritti C.c.s. da 1 a 76.
    Sempre per questi fondi esistono, con consultazione guidata dall'assistente della sala Consultazione Manoscritti e Rari, un indice alfabetico per soggetto a schede mobili ricavato dall'indice alfabetico per autore, e un indice cronologico delle lettere sempre a schede mobili.
    E' inoltre a disposizione un indice cronologico generale comprensivo dei manoscritti A, A.c.s., B, C.c.s. e dei manoscritti Redi.
    Il Mare Magnum di Francesco Marucelli è identificato con la segnatura ACB.IX.1-.

    (*) ATTENZIONE! La funzione RICERCA è momentaneamente non disponibile.

  • Logo BDI Manoscritti D

    Il fondo D comprende i manoscritti del legato Martelli, quelli del Fondo Bologna e della Raccolta Carraresi e, dal D.545 al D.573, alcune acquisizioni intervenute fra il 1903 e il 1942.
    Facendone richiesta all'assistente di sala è possibile accedere all'inventario, mentre è consultabile direttamente l'indice alfabetico manoscritto, a volume, per autori e titoli.
    Dei mittenti delle lettere conservate nel fondo D, peraltro già comprese nell'indice a volume, è disponibile un catalogo a schede.

  • Logo BDI Manoscritti De Cambray-Digny

    Per accedere al fondo è disponibile un inventario manoscritto corredato di sommario, redatto nel 1914 da Pietro Gori.

  • Logo BDI Manoscritti Louisa Grace Bartolini

    Le carte sono reperibili tramite un inventario a volume comprensivo degli indici.

  • Logo BDI Manoscritti Melani

    Sono descritti in un inventario, comprensivo di un indice alfabetico degli autori, dei mittenti e dei destinari.

  • NULL Manoscritti Enrico Nencioni

    Le carte sono consultabili attraverso un inventario corredato di indici e attraverso il catalogo a stampa Le carte di Enrico Nencioni, a cura di Monica Maria Angeli, Firenze, Manent, 1999.

  • Logo PDF Manoscritti Nuove Accessioni    (file PDF, ca. 37 Mb)

    Questa segnatura raggruppa lettere e documenti vari reperiti in biblioteca o acquistati in antiquariato.
    All'interno di essa si trovano gruppi assai consistenti di documenti di particolare interesse per la cultura fiorentina e per i legami col patrimonio preesistente della Biblioteca Marucelliana. Basti ricordare il carteggio fra Enrico Jahier e Giuseppe Prezzolini, alcuni manoscritti di Enrico Sacchetti e il gruppo consistente di lettere a lui dirette da Pietro Annigoni, Garibaldo Alessandrini, Antonio Baldini, Piero Bernardini, Vittore Branca, Bruno Cicognani ed altri esponenti della cultura toscana e non del primo Novecento.
    Sono qui inserite lettere di Giovanni Papini, Flaminio Pellegrini, Giovanni Fattori ed ancora Isidoro Del Lungo, Carlo Placci, Marcello Venuti, di cui la Biblioteca è depositaria di interi fondi pervenuti per donazione o acquisto nel corso del sec.XX.
    Fa parte di queste raccolte anche il manoscritto "il più lungo giorno" di Dino Campana, acquistato dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze e depositato presso la Biblioteca.
    I documenti sono consultabili:
    in sede attraverso un catalogo alfabetico a schede mobili ordinato per mittenti;
    on-line attraverso un inventario a volume scannerizzato ordinato per collocazione, provvisto di indice delle raccolte più consistenti.
    In ogni pagina della scansione, in alto a sinistra, trovasi pulsante di rinvio all'INDICE da cliccare per ulteriori ricerche.

  • Logo BDI Manoscritti Carlo Placci

    Le carte e i diari sono reperibili attraverso un catalogo a schede mobili, disposte per ordine di segnatura.

  • Logo BDI Manoscritti Pio Rajna

    Le Carte Rajna sono descritte nel catalogo a stampa Le carte Rajna della Biblioteca Marucelliana: catalogo e bibliografia a cura di Fabia Borroni Firenze, Sansoni antiquariato, 1956.

  • Logo BDI Manoscritti Redi-Cestoni

    E' presente un inventario dei 75 manoscritti del fondo e un indice alfabetico per autori e titoli a volume, redatti entrambi da Pietro Gori nel 1909.

  • Logo BDI Manoscritti Giuseppe Regaldi

    Le carte sono reperibili attraverso uno schedario ordinato per segnatura.

Fondi e Archivi personali

  • Logo BDI Fondo Carlo Coccioli

    È costituito dai manoscritti e dattiloscritti che prima di lasciare Firenze nel 1985, Carlo Coccioli decise di donare alla Biblioteca Marucelliana; l'auspicio di riunificare tutto il proprio materiale, all'epoca espresso da Coccioli, non si è poi realizzato dato che gli altri manoscritti sono stati donati al Harry Ransom Humanities Research Center presso la University of Texas at Austin il 28 ottobre 1994, una prima parte, e nel novembre 1996 un'altra tranche. La donazione alla Marucelliana si presentava fisicamente ordinata in 28 buste bianche a sacco numerate da 1 a 28 ciascuna con una descrizione autografa sommaria del contenuto; in molti casi si trovavano incollati sia ritagli a stampa con l'indicazione bibliografica delle edizioni dell'opera comprese le traduzioni, sia ritagli con recensioni. L'atto di cessione era accompagnato da un elenco dei documenti oggi agli atti di questo Istituto, che altro non è che la trascrizione della descrizione apposta sulle buste a sacco. Questo elenco si trova anche pubblicato in Itinerario en el caos, México, D. F.: C. Coccioli, ©1999, pp. 238 - 239. Il fondo è consultabile attraverso un inventario corredato di indici.

  • Logo PDF Fondo Gonnelli

    Il Fondo Gonnelli è pervenuto alla Biblioteca Marucelliana di Firenze nel 2005 per acquisto dalla libreria LIM di Lucca.
    Esso è costituito da una collezione di documenti di interesse fiorentino, provenienti dalla Libreria Antiquaria Luigi Gonnelli e figli di Firenze, una delle più antiche e storiche librerie antiquarie d'Italia, tutt'ora esistente.
    Luigi Gonnelli aprì nel 1875 la prima bottega di libri vecchi in via Ricasoli e fin dalla fine dell'Ottocento iniziò una propria attività editoriale con pubblicazioni riguardanti il mondo dell'arte, della cultura e della bibliofilia.
    Alla sua morte la libreria passò al figlio Aldo e poi al di lui genero, Alfio Manetti, che ha raccolto le lettere e i documenti presenti in questo fondo. Queste carte, di varia natura, sono testimonianza testuale della cultura e della storia sviluppatasi nei secoli XVI - XX.
    I documenti sono consultabili attraverso un inventario corredato di indici.

  • Logo BDI Fondo Danilo Masi

    Il fondo, donato alla Marucelliana nel 1997, è costituito da un gruppo di libri in lingua russa e alfabeto cirillico (tutti presenti in SBN), da un album di fotografie che documentano l'attività di Danilo Masi presso l'Associazione Italia-URSS, e dalle 71 lettere scritte dal carcere al tempo della sua detenzione per motivi politici.
    Le lettere sono consultabili attraverso un inventario corredato di indici.

  • Logo BDI Fondo Antonio Peretti

    È costituito dal carteggio e dalle carte. Il carteggio è reperibile attraverso un inventario, corredato da un indice alfabetico dei mittenti e da un indice alfabetico delle opere citate o descritte. Le carte, costituite essenzialmente dalla corrispondenza intercorsa fra Isidoro Del Lungo e Antonio Cappelli, sono reperibili tramite un inventario corredato di indici.

  • Logo PDF Fondo Renzo Ricchi

    Renzo Ricchi nasce come poeta e scrittore e solo successivamente intraprende la carriera del giornalismo che lo vede redattore del quotidiano l'"Avanti" dal 1974 al 1978, anno in cui passa alla Rai-Radiotelevisione Italiana. Contemporaneamente per dieci anni dirige la rivista "Quaderni di Teatro". Negli anni Settanta inizia la sua produzione letteraria, tradotta anche in lingua straniera, di poesia, narrativa, testi teatrali e saggistica, con numerose traduzioni presenti nel fondo. Attualmente si occupa di letteratura come critico letterario in varie riviste italiane e straniere.
    Il fondo, donato alla Marucelliana nel 2003, raccoglie i documenti relativi alle edizioni dei libri pubblicati dal 1953 al 2004. Le carte seguono il nascere e il procedere di ciascun volume dal contratto di edizione all'invio di copie omaggio ad amici, critici, studiosi, biblioteche ed altre istituzioni culturali italiane e straniere. La raccolta comprende anche recensioni, corrispondenza, presentazioni in Italia e all'estero, partecipazioni a premi letterari e giornalistici, fotografie, articoli e saggi generali sull'attività letteraria dell'autore, oltre a una cospicua quantità della sua corrispondenza privata. In alcuni casi sono presenti singoli testi pubblicati su quotidiani o periodici prima dell'uscita in volume e originali di traduzioni, di saggi e articoli sul libro o sull'autore prima della loro pubblicazione.

    Dal 2005 il Fondo è stato incrementato da una seconda raccolta di documenti donati alla Biblioteca Marucelliana dall'autore.
    Le carte sono relative alle edizioni dei libri pubblicati dal 2005 al 2014 e, come la prima raccolta, comprendono documenti riguardanti le attività e gli avvenimenti culturali attinenti l'autore, traduzioni, corrispondenza varia e collaborazioni a riviste culturali.
    L'impianto catalografico è rimasto invariato.

  • Logo PDF Fondo Legato Lamberto Vitali (archivio fotografico)

    Archivio composto dall'album già di Telemaco Signorini e da una cospicua raccolta di fotografie lasciate, quasi ad integrare e completare le raccolte del Legato Martelli, dal grande collezionista di opere d'arte Lamberto Vitali.

  • Logo BDI Fondo Girolamo Vitelli

    Si compone di carte e lettere e di 1400 fra volumi e opuscoli. Le carte e le lettere sono consultabili attraverso un inventario corredato di indici.

  • Archivio della Biblioteca

    L'archivio della Biblioteca è suddiviso in tre parti:


    I primi due sono consultabili attraverso un inventario e un indice. La consultazione dell'archivio è espressamente autorizzata dalla Direzione.

Carteggi

  • Logo PDF Carteggio Costantino Arlia

    Il carteggio è reperibile attraverso un inventario a volume.

  • Logo BDI Carteggio Giacomo Barzellotti

    Il carteggio è reperibile attraverso un inventario corredato di indici.

  • Logo BDI Carteggio Bulgarini

    Il carteggio è reperibile attraverso un catalogo provvisorio a schede mobili. E' escluso dalla lettura perché non è ancora ultimata la catalogazione.

  • Logo PDF Carteggio Pietro Fanfani

    Il Carteggio Fanfani è pervenuto alla Biblioteca Marucelliana di Firenze nel 1916 per acquisto dalla libreria Lumachi.
    Si presuppone che il carteggio fosse confluito fino al 1990 nel fondo Autografi o Carteggio Generale assieme ad altre raccolte (carteggio Arlia, Orlando, Montazio,) poi smembrate per costituire unità a sé stanti.
    Il fondo è costituito da 1924 documenti fra cui molte centinaia di lettere autografe ed altre in copia, tutte di notevole interesse per l'importanza del Fanfani e tanto più in quanto Bibliotecario Direttore della Marucelliana dal 1859 al 1879.
    Lettere di Pietro Fanfani sono presenti anche nel Carteggio Arlia e nel Carteggio Orlando; come destinatario il Fanfani è presente anche nel Carteggio Generale Autografi.

  • Logo BDI Carteggio Forti

    E' costituito da 327 documenti, in prevalenza lettere autografe dei componenti la famiglia Forti di Pescia, imparentata per via diretta con Jean Charles Leonard Sismondi, in quanto la di lui sorella Sara aveva sposato Anton Cosimo Forti nel 1798.
    Per quanto la provenienza di questo carteggio resti sconosciuta, si presuppone che esso si identifichi con la raccolta di "lettere corrispondenti del Sismondi dirette ai familiari del Forti ed altre dirette ad un nipote", presenti nell'archivio sismondiano al momento della sua catalogazione nel 1931 e poi scomparse.
    Il carteggio è reperibile attraverso un inventario corredato di indici.

  • Logo BDI Carteggio Generale o Carteggio Autografi

    Con la segnatura "CG." seguita da numero romano e numero arabo, si identifica il Carteggio Generale o Carteggio Autografi. Questo carteggio, che raccoglie acquisti e doni di singole lettere fino al 1990, è stato formato con la fusione di alcuni fondi fra i quali sono stati identificati i seguenti: Bagnoli, Barellai, Benci, Dassi, Giovannini-Magonio, Mocenni-Magiotti, Nistri, Nobili, Poggiali, Righini, Vecchi. Al Carteggio Generale si accede tramite un catalogo alfabetico a schede mobili dei mittenti.
    E' a disposizione un indice dei destinatari.

  • Logo BDI Carteggio Diego Martelli

    Al carteggio è reperibile attraverso un catalogo alfabetico a schede mobili dei mittenti.

  • Logo BDI Carteggio Enrico Montazio

    Il carteggio è reperibile attraverso un inventario corredato di indici.

  • Carteggio Enrico e Talia Nencioni

    Le lettere indirizzate a Enrico Nencioni sono reperibili in tre carteggi diversi:


    Per il reperimento delle lettere conservate nel Carteggio Generale vedi sopra (Carteggio Generale o Carteggio Autografi). Per le lettere conservate nel Carteggio Nencioni I e II esistono due schedari alfabetici per mittenti. Le lettere di Talia sono confluite nel Carteggio Nencioni II.

  • Logo PDF Carteggio Filippo Orlando    (file PDF, ca. 44 Mb)

    Pervenuto nel 1916 per acquisto, il carteggio ruota attorno alle attività editoriali di Filippo Orlando, erudito del sec. XIX, ricordato per i suoi legami culturali con Enrico Montazio, Giuseppe Baccini e Giuseppe Regaldi.
    Il Carteggio è reperibile:
    in sede attraverso un inventario a volume
    on-line attraverso un inventario a volume corredato di un indice in ordine alfabetico per iniziale del mittente, presente a pag.2.
    Non essendo l'inventario strettamente in ordine alfabetico, nell'indice sono stati inseriti rinvii alle ricorrenze altrimenti collocate.
    In ogni pagina della scansione, in alto a sinistra, trovasi pulsante di rinvio all'INDICE da cliccare per ulteriori ricerche.

  • Logo BDI Carteggio Placci

    Il carteggio è reperibile attraverso uno schedario alfabetico dei mittenti.

  • Logo BDI Carteggio Pio Rajna

    Il carteggio è reperibile attraverso uno schedario alfabetico dei mittenti.

  • Logo BDI Carteggio Giuseppe Regaldi

    Il carteggio è reperibile attraverso uno schedario alfabetico dei mittenti.

  • Logo BDI Carteggio Manara Valgimigli

    Raccoglie due gruppi di lettere il primo comprende lettere indirizzate a Giuseppe Fatini, il secondo lettere indirizzate a Dino Pieraccioni. Il carteggio è reperibile attraverso un inventario corredato di indici.

Disegni

La raccolta dei disegni (circa 3.000) è reperibile attraverso un inventario a volume corredato di indici, redatto da Pasquale Nerino Ferri fra il 1906 e il 1926, e continuamente aggiornato. I disegni dei secoli XV e XVI sono descritti nel catalogo a stampa I disegni dei secoli XV e XVI della Biblioteca Marucelliana di Firenze, catalogo a cura di Giulia Brunetti, revisione di Rossella Todros, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 1990.

  • Disegni di Louisa Grace Bartolini

    I disegni di questa raccolta sono reperibili attraverso un inventario. Una descrizione abbreviata è stata curata da Rossella Todros nel saggio: Catalogo delle pitture e fotografie in La vergine d'Ossian: immagini e carte di Louisa Grace Bartolini. Firenze, Manent,1996, p. 89 - 97.

Incisioni

Le incisioni (circa 30.000) sono reperibili attraverso un inventario a volume corredato di due indici: uno degli incisori e l'altro degli artisti dall'invenzione dei quali sono state tratte le stampe. E' disponibile anche un catalogo per soggetto. Sia l'inventario che il catalogo sono stati redatti da Pasquale Nerino Ferri fra il 1906 e il 1926. L'inventario viene continuamente aggiornato. Per le incisioni della raccolta Marucelli è possibile inoltre consultare: I disegni dei secoli XV e XVI della Biblioteca Marucelliana di Firenze, catalogo a cura di Giulia Brunetti, revisione di Rossella Todros, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 1990.

  • Fondo Gamba

    Comprende una raccolta di figurini e periodici di moda, reperibili attraverso il catalogo del fondo o tramite consultazione on-line mediante il progetto, ancora da completare,
    Progetto MODA ILLUSTRATA MODA ILLUSTRATA
    realizzato in collaborazione con la
    Scuola Normale Superiore di Pisa, Laboratorio di documentazione storico-artistica.

Incunaboli

Tutti gli incunaboli posseduti dalla biblioteca sono attualmente collocati alla Sezione Rari (collocazione R) e sono reperibili nel catalogo alfabetico per autori e nel Catalogo incunaboli, a cura di Piero Scapecchi, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 1989.
Tutti gli incunaboli posseduti sono presenti con la sigla "Maruc" nell'Indice generale degli incunaboli del1e biblioteche d'Italia Roma, 1943-1981.

Libreria Marucelli

Per ricostruire la biblioteca originaria di Francesco Marucelli si può richiedere il manoscritto B.VIII.20 che è l'indice della biblioteca privata, allora situata a Roma in via Condotti. Per ricostruire la biblioteca di Francesco di Ruberto Marucelli, nipote del fondatore, si può richiedere il manoscritto B.VIII.21 che è l'indice della sua biblioteca privata.

Melodrammi

Sono reperibili tramite due cataloghi alfabetici per titolo, uno per gli oratori e uno per i melodrammi. II catalogo dei melodrammi è integrato da alcuni cataloghi di servizio (teatri, musicisti, librettisti, etc.), che possono essere richiesti all'assistente della Sala Consultazione e Manoscritti e Rari.

Altre sezioni

  • Edizioni del XVI sec.

    Sono possedute circa 8000 edizioni italiane e straniere del secolo XVI pervenute in tempi e in modi diversi, reperibili attraverso catalogo alfabetico per autori. E' possibile richiedere, in caso di comprovata necessità, all'assistente di Sala di consultare un catalogo di servizio a schede mobili per tipografi delle edizioni del secolo XVI.

    La biblioteca partecipa al censimento delle edizioni italiane promosso dall'ICCU ed è pertanto presente con la sigla FI 11 in Le edizioni italiane del XVI secolo: censimento nazionale, Roma, Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche, 1990-
    Con la sigla FM sono invece contrassegnate le edizioni marucelliane presenti in Bibbia. Catalogo di edizioni a stampa 1501-1957, a cura dell'Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche, Roma, ICCU, 1983.

  • Conventi soppressi

    Le opere provenienti dalla soppressione napoleonica e dell'Unità d'Italia sono reperibili nel catalogo alfabetico per autori. Per i libri provenienti dalla SS. Annunziata si può richiedere all'assistente di sala di consultare l'indice alfabetico per autori o titoli della Biblioteca del Convento della SS. Annunziata e il catalogo per materie della Biblioteca dei Servi di Maria. Di particolare utilità è la consultazione del manoscritto B.VIII.40, costituito da 18 filze contenenti gli atti relativi alla soppressione napoleonica curata da Francesco Del Furia, allora bibliotecario della Marucelliana. Altro manoscritto che conserva elenchi di volumi a stampa delle soppressioni è il D.569: Catalogo dei libri scelti nelle librerie delle soppresse Corporazioni Ecclesiastiche del Dipartimento dell'Arno e dalla Commissione degli oggetti d'arte e scienze assegnati alla pubblica Libreria Marucelliana.

  • Fondi speciali a stampa

    Tutti i volumi appartenenti ai fondi sottoelencati sono reperibili attraverso il catalogo alfabetico per autori.

    • Biblioteca Diego Martelli

      La biblioteca della famiglia Martelli è comprensiva dei libri appartenuti al Foscolo e rimasti alla famiglia attraverso Quirina Mocenni Magiotti. Per conoscere come era costituita, si può consultare un catalogo speciale per autori da richiedere all'assistente di sala. Utile supporto alla ricerca è La Biblioteca fiorentina del Foscolo nella Biblioteca Marucelliana, premessa di Lanfranco Caretti, introduzione, catalogo, appendice di Giuseppe Nicoletti, Firenze, 1978.

    • Biblioteca Enrico Nencioni

      E' disponibile un catalogo speciale per autori da richiedere all'assistente di sala.

    • Biblioteca Costantino Pittei

      I libri di matematica di Costantino Pittei pervenuti nel 1910 sono reperibili a anche attraverso un catalogo speciale per autori da richiedere all'assistente di sala.

    • Fondo Antonio Manganotti

      Il fondo è reperibile anche attraverso un catalogo speciale per autori a schede, di cui esiste anche una copia dattiloscritta: Catalogo del Fondo Manganotti , a cura di Elsa Zampini, 1984.

  • Sezioni speciali

    • Dizionari dialettali

      I volumi che costituiscono questa raccolta sono reperibili dal catalogo alfabetico per autori. Per ricostruire la sezione al momento della sua costituzione è possibile consultare il catalogo a stampa La sezione dizionari dialettali, con saggio di bibliografia a cura di Marta Cantini Marlazzi e Mario Ciscato, Firenze, Tipografia Giuntina, 1983.

    • Atti parlamentari

      La biblioteca conserva una ricca raccolta di Atti parlamentari principalmente del periodo di Firenze capitale. La raccolta è accessibile attraverso un indice.


Torna su

I cataloghi delle nostre mostre

Con la Collana «I RILEGABILI» la Marucelliana intende offrire a istituti, scuole o a singoli utenti interessati, la possibilità di stampare, rilegare e "autocostruirsi" i nostri cataloghi "fatti in casa" relativi alle ultime mostre realizzate.

Torna su



NOTA TECNICA.

 Cataloghi Biblioteca Digitale Italiana   Cataloghi digitali inseriti nella Biblioteca Digitale Italiana.
La consultazione di tali cataloghi richiede che sia installato un apposito programma, Java Runtime Environment (JRE), disponibile gratuitamente sul sito del produttore. Quindi se non riuscite a visualizzare il catalogo vuol dire che, molto probabilmente, sul vostro computer tale programma non è presente.
Per scaricarlo e installarlo, collegarsi al sito del produttore SUN e seguire le istruzioni.


 Cataloghi in formato PDF    Cataloghi digitali in formato PDF.
La consultazione di tali cataloghi richiede che sia installato un apposito programma, Adobe (Acrobat) Reader, disponibile gratuitamente sul sito del produttore. Quindi se non riuscite a visualizzare il catalogo significa che sul vostro computer tale programma non è presente.
Per scaricarlo e installarlo, collegarsi al sito del produttore ADOBE e seguire le istruzioni.

Torna su


Le sezioni del sito:

I link del menu sono attivabili mediante apposite scorciatoie da tastiera.

Copyright © Biblioteca Marucelliana 2000-2014

Torna su