Torna alla home page del sito della Biblioteca Marucelliana

Presentazione

 

Agli inizi del 2000, nell'ambito della Commissione "Indici e cataloghi", sotto la presidenza di Claudio Leonardi, fu affidata la prosecuzione del catalogo approntato da Giulia Brunetti, e relativo ai disegni del XV e XVI secolo, a Marco Chiarini, già direttore della Galleria Palatina di Firenze e da sempre studioso del nucleo grafico marucelliano, e a Riccardo Spinelli, storico dell'arte specializzato nel Seicento fiorentino.
Successivamente si pensò di strutturare un database, fruibile on line, un catalogo informatico che, pur passibile di ulteriori implementazioni, illustrasse sul sito della Biblioteca, il patrimonio grafico, strumento al contempo sia di valorizzazione che di ricerca da remoto per gli appassionati e per gli studiosi del disegno. Fu quindi elaborata, con il supporto della ditta Adacta, da Rossella Todros, allora responsabile del Settore Disegni e Stampe, e dalla scrivente una scheda informatica dettagliata da accompagnarsi alle immagini dei disegni. Vennero quindi inserite, con l'aiuto di Luisa Berretti, le schede redatte inizialmente da Marco Chiarini e Riccardo Spinelli. Per rendere più agile il lavoro e per riversare on line in tempi brevi il maggior numero di informazioni possibili relative al patrimonio della collezione, si pensò allora di prevedere la possibilità di fornire, accanto alle schede dettagliate di talune opere, alcune schede con solo i dati essenziali, in maniera tale da poter mostrare quanti più disegni possibili.
Il progetto di questa prima e sperimentale basedati relazionale, fruibile dal sito della biblioteca Marucelliana e comprendente in origine circa 150 schede di disegni, è stato quindi ripreso negli anni ad opera della ditta Rednoodles che ha progettato una nuova struttura dell'applicativo. Più recentemente, in concomitanza con la ri-definizione di un Gabinetto Disegni e Stampe all'interno della Biblioteca, ne è stata attuata una revisione grazie al supporto tecnico informatico di Marco Tozzi (Bit Farm). Il catalogo, con questa nuova veste informatica, è stato infine ampliato con il contributo e la collaborazione scientifica delle due unità di personale assegnate dal 2018 al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Maria Beatrice Sanfilippo e Paolo Turcis, e all'attività di tirocinio svolta dagli stagisti, Giulia Bloise e Andrea Del Carria.
Attualmente sono state inserite circa 800 schede di disegni, con l'obiettivo di censire a breve l'intera raccolta grafica e le nuove acquisizioni. Pensato come un catalogo work in progress, e quindi in continuo aggiornamento, potrà offrire a specialisti e non un valido strumento di ricerca a distanza in grado di valorizzare il fondo, nel solco della già ampia prospettiva immaginata dal donatore Francesco di Ruberto e dal bibliotecario Angelo Maria Bandini che tanto caldeggiò il lascito della collezione grafica alla Marucelliana. Le schede saranno inoltre parallelamente inserite in SBN grafica per una maggiore e più ampia fruibilità.
Saremo comunque lieti se chi consulterà il catalogo vorrà segnalarci eventuali precisazioni, attribuzioni o proposte scrivendo a:
b-maru.disegnistampe@beniculturali.it

Silvia Castelli
Responsabile Gabinetto Disegni e Stampe
Biblioteca Marucelliana