Testo | Menu

Biblioteca
Marucelliana

Torna alla home page

Archivio Eventi (dettaglio)

 

14 marzo 2018
Presentazione del libro
Firenze, da nazionalista a «fascistissima» 1903-1944
arti figurative, architettura, letteratura e circostanze politiche
di Carlo Cresti


Loghi evento CRESTI
Presentazione del libro Firenze, da nazionalista a «<em>fascistissima</em>» di Carlo Cresti
Scarica l'invito all'evento



Biblioteca Marucelliana
Salone Monumentale


mercoledì 14 marzo 2018, ore 16.00


Presentazione del libro

Firenze, da nazionalista
a «fascistissima»
1903 - 1944

arti figurative, architettura,
letteratura e circostanze politiche

Firenze, Angelo Pontecorboli Editore, 2018



di
Carlo Cresti



separatore


Interventi di

Cristina Acidini
Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze

Luigi Cavallo
Storico dell’arte

Bruno Di Porto
Università di Pisa

Alberto Boralevi
Architetto

Marino Biondi
Università di Firenze


separatore

Saranno presenti
l'Autore e l'Editore







Nel Salone Monumentale sarà presentato il libro di Carlo Cresti, Firenze, da nazionalista a «fascistissima» 1903-1944. Arti figurative, architettura, letteratura e circostanze politiche, Angelo Pontecorboli Editore, 2018.

Interverranno Cristina Acidini (presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze) Luigi Cavallo (storico dell’arte), Alberto Boralevi (architetto), Bruno Di Porto (Università di Pisa) e Marino Biondi (Università di Firenze). Saranno presenti l’Autore e l’Editore.

Carlo Cresti è stato professore ordinario di Storia dell’Architettura all’Università di Firenze e autore di numerosi saggi sull’architettura italiana tra cui: Firenze 1896-1915. La stagione del Liberty (1978), La Toscana dei Lorena.

Politica del territorio e architettura (1987), L’architettura del Seicento a Firenze (1990), Firenze capitale mancata. Architettura e città dal piano Poggi a oggi (1995), Orientalismi nelle architetture d’Occidente (1999), Architettura a Firenze tra miti e realtà (2007). Nato il 4 novembre 1931, l’autore ha vissuto la guerra, l’occupazione tedesca e il desolante scenario dell’immediato dopoguerra ma anche la ricostruzione e la nascita della Repubblica.

Nel 1969, per la prima volta nell’ambito di una Università italiana, ha tenuto un corso di lezioni incentrate sul tema dell’Architettura negli anni del fascismo, argomento variamente rielaborata in studi successivi come Appunti storici e critici sull’architettura italiana dal 1900 ad oggi (1971) e Architettura e fascismo (1986).




Torna su

Le sezioni del sito:

I link del menu sono attivabili mediante apposite scorciatoie da tastiera.

Copyright © Biblioteca Marucelliana 2000-2018

Torna su