Testo | Menu

Biblioteca
Marucelliana

Torna alla home page

Archivio Eventi (dettaglio)

 

10 marzo - 10 maggio 2008
Mostra "La geografia del bambino.
Libri di scuola e di lettura editi a Firenze dall'Unità al Fascismo"



Locandina mostra LA GEOGRAFIA DEL BAMBINO
Scarica la locandina della mostra


in collaborazione con


e


Mostra
La geografia del bambino.
Libri di scuola e di lettura editi a Firenze
dall'Unità al Fascismo


10 marzo - 10 maggio 2008


Nell'ambito dell'iniziativa "Le chiavi della città" promossa dal Comune di Firenze, Assessorato alla Pubblica Istruzione per l'anno 2007-2008, la Marucelliana ha allestito un'esposizione di libri di testo e di lettura per i ragazzi editi a Firenze nel periodo compreso dall'Unità d'Italia al Fascismo. Grazie alla legge sul diritto di stampa che la designò fin dal 1910 istituto depositario di tutte le pubblicazioni stampate a Firenze e provincia, la biblioteca è in grado di offrire uno spaccato importante della produzione scolastica e per l'infanzia di storiche case editrici locali. Nelle sue collezioni e nel ricco fondo degli scolastici, oggetto del progetto europeo RES Educationis a cui partecipa la cattedra di storia della pedagogia della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Firenze, tanti i testi di geografia per le scuole di ogni ordine e grado. Tra gli autori dei manuali per le scuole di fine Ottocento figura, tra i primi, Collodi che nella famosa "Biblioteca scolastica" dei Fratelli Paggi pubblica il Viaggio per l'Italia di Giannettino e La geografia di Giannettino adottato come libro di testo nelle scuole comunali di Firenze. Una serie di Manuali-Atlanti di Geografia di Domenico e Luigi Giannitrapani in edizioni Bemporad ci accompagnano lungo il percorso espositivo fino alla fine degli Anni Venti con le suggestive copertine illustrate da Ferruccio Moro e Ezio Anichini. Seguono le nozioni di geografia di Teresa Trento, gli Almanacchi regionali voluti dalla Riforma Gentile del 1923 e per finire i testi di Giovanni Bonacci che arrivano agli anni del Fascismo.

Nell'insegnamento della geografia è previsto dai vecchi programmi che si proceda dal particolare al generale, dalla scuola al comune, alla provincia, allo stato per passare poi all'Europa, al Mondo, al sistema solare, all'universo. Così, un'intera vetrina è dedicata alle carte topografiche della città di Firenze e alle pubblicazioni geografiche che la riguardano. Di Aurelio Gotti la piccola guida artistica Firenze per i nostri ragazzi del 1893 stampato dalla Tipografia Ricci illustra i monumenti della città mentre Guido Orvieto scrive nel 1924, per le scuole elementari del Comune di Firenze, Passeggiate e conversazioni geografiche con pianta della città e significativi itinerari. Alla regione è dedicato invece il libretto sussidiario di storia, geografia e insegnamento morale e civile per uso degli alunni della terza classe elementare di Francesco Borsoni La Toscana e l'Italia edito dalla Bemporad nel 1914. Tanti i libri di lettura e di approfondimento per le scuole che trattano argomenti geografici con particolare riguardo alle conquiste coloniali e i possedimenti dell'Impero che si alternano ai manuali lungo il percorso espositivo e si raffigurano anche negli albi a fumetti Nerbini del periodo anteguerra esposti in mostra.

Dei libri di viaggi e di esplorazioni raccomandati ai ragazzi dagli stessi programmi per una migliore comprensione dell'insegnamento geografico fanno parte le opere di Tommaso Catani che nel 1884 pubblica un delizioso volumetto In cerca di cavallette. Gita nelle Alpi Apuane raccontata ai miei scolari e più tardi, nel 1898, Le isole dell'Arcipelago Toscano. Viaggio di Pirro Colpodivento con disegni di Carlo Chiostri.

Ancora viaggi, ma questa volta tra fantasia e realtà, nei romanzi di Jules Verne in edizione Salani, di Salgari in edizione Bemporad e di Luigi Motta in edizioni Quattrini della fine Ottocento e primo Novecento tutti illustrati da artisti importanti quali Gennaro Amato, Pipein Gamba, G.G. Bruno, Mario Pompei, Tancredi Scarpelli, Giove Toppi ed altri ancora. A corredo della Mostra, un'ampia documentazione del contributo didattico offerto dai libri di viaggi è presentato dalla Scuola-città Pestalozzi con il Laboratorio di lettura "La costruzione della trama di un romanzo di viaggio e d'avventura" a cura di Fabio Guindani, Manuela Bonaccini e Manuela Bocchino.

Mostra a cura di Marta Zangheri con la collaborazione di Annamaria Conti.

Per informazioni:
Marta Zangheri, Tel. 055 2722 209


ORARIO:

lunedì-venerdì:   9.00 - 18.00
sabato:   9.00 - 13.00
domenica e festivi chiusa

INGRESSO LIBERO

Per le scuole è prevista la prenotazione.



Torna su

Le sezioni del sito:

I link del menu sono attivabili mediante apposite scorciatoie da tastiera.

Copyright © Biblioteca Marucelliana 2000-2017

Torna su