Testo | Menu

Biblioteca
Marucelliana

Torna alla home page

Archivio Eventi (dettaglio)

 

19 febbraio 2009
Incontro con l'autore.
"Il respiro del giorno, il respiro della notte" di Ivo Guasti


Pianeta Poesia: loghi
IL RESPIRO DEL GIORNO, IL RESPIRO DELLA NOTTE di Ivo Guasti
Scarica l'invito con la bibliografia
delle opere di Ivo Guasti


Biblioteca Marucelliana, Saletta Conferenze
giovedì 19 febbraio 2009, ore 16.30


Incontro con l'autore.

Ivo Guasti
IL RESPIRO DEL GIORNO,
IL RESPIRO DELLA NOTTE

Edizioni del Blu, 2008

con 12 tavole a colori di Giovanna Michelagnoli




Interventi di Giuseppe Baldassarre, Rosalba De Filippis, Giuseppe Panella


Coordinamento di Roberto Maini


“Il respiro del giorno il respiro della notte” rappresenta una tappa di riflessione nell’immane “lavoro” di Ivo Guasti, poeta fino dall’inizio incline a fondere in un’unica voce la testimonianza civile con la profezia lirica, sigillate in un messaggio aperto al futuro.
La fusione dava luogo ad un discorso chiaro e nello stesso tempo polisemico, appunto per la contaminazione fra storia e natura. Certamente, questa procedura era coerente con modelli di riferimento (Neruda, Lorca, Alberti) che alimentavano la loro voce alla radice etnico antropologica della Spagna e della America Latina. Impegno arduo, a paragone di figure universali, che Guasti ha portato avanti in modo convincente, connotandolo più sul nome (come Pablo, Federico, Rafael) che sul patronimico e, dunque, giostrando sulla pagina le valenze dell’io per disegnare gli orizzonti del noi.
Modo particolarmente duttile che ha finito per configurarsi come una poetica in itinere.
Muovendosi fra poemetti ed epigrammi, fra stupori e didascalie, enigmi risolti o da risolvere sulla pagina, attese e speranze, Ivo ha compilato nel palinsesto della sua produzione il vastissimo portolano di un viaggio storico in cui il lettore può soffermarsi su riflessioni, osservazioni, prefigurazione del mondo, abbandoni elegiaci mai fini a se stessi, ma illuminanti la matrice antropologica […]
In questa nuova opera, il poeta mette alla prova la sua “utopia concreta” nel giro di lancette del giorno dell’uomo, fatto di luce e di buio, ovvero di luce incarnata e di buio illuminato.

(dall’introduzione di Franco Manescalchi)


Torna su

Le sezioni del sito:

I link del menu sono attivabili mediante apposite scorciatoie da tastiera.

Copyright © Biblioteca Marucelliana 2000-2017

Torna su