Testo | Menu

Biblioteca
Marucelliana

Torna alla home page

Archivio Eventi (dettaglio)

 

19 maggio 2004
L'emeroteca per la città e per la memoria

BIBLIOTECA MARUCELLIANA
FIRENZE


L'emeroteca per la città
e per la memoria

Emeroteca per la città e per la memoria


L’Emeroteca per la città
E’ il luogo dove ogni giorno tutti i fiorentini e coloro che vivono in città per studio, lavoro o turismo possono recarsi liberamente per leggere i principali quotidiani italiani e stranieri, oltre a settimanali ed altri periodici. Si trova nel centro della città presso la Biblioteca comunale di Palagio di Parte Guelfa che, nella Sala dei Consoli, ospita l'emeroteca corrente con più di 60 testate, 36 posti di lettura, la consultazione dei cataloghi on line, il servizio fotocopie, la consultazione dei numeri arretrati dei 12 mesi precedenti. Dal lunedì al sabato offre uno degli orari di apertura più ampi in città con quattro giorni la settimana di apertura serale fino alle 22.30. Il desiderio di conoscere i fatti del mondo rende l'Emeroteca per la città un luogo di incontro tra cittadini di ogni età, provenienza, cultura.

L'Emeroteca per la memoria
E’ il luogo, o meglio, i luoghi in città dove sono conservate le annate arretrate di quotidiani ed altri periodici.
Quotidiani e periodici che diffondono ogni giorno informazioni sempre nuove e che con il passare degli anni finiscono per diventare la memoria della nostra comunità. Quotidiani e periodici che è importante conservare perché costituiscono un patrimonio documentario indispensabile per lo studio della nostra storia.
L’Emeroteca per la memoria si trova presso le biblioteche cittadine che più di altre hanno il compito di conservare il patrimonio acquisito ed in particolare la Biblioteca Nazionale Centrale, la Biblioteca Marucelliana, il Gabinetto scientifico letterario G.P, Vieusseux e la Biblioteca Comunale Centrale.
L’Emeroteca per la memoria è a disposizione di studenti, ricercatori, studiosi che per la loro attività hanno bisogno di consultare i numeri di quotidiani o altri periodici italiani o stranieri di pochi o tanti anni fa. Ma anche di qualsiasi cittadino che, per curiosità, interesse o necessità personale, desideri trovare una notizia pubblicata in passato.

Il progetto
Dal gennaio 2002, in seguito alla ristrutturazione interna del Gabinetto scientifico-letterario G.P. Vieusseux, il servizio emeroteca, di cui hanno usufruito per anni studiosi, ricercatori, semplici cittadini o turisti in visita alla città, è stato trasferito presso la Biblioteca comunale di Palagio di Parte Guelfa e il Comune di Firenze si è assunto l'impegno di garantire la continuità dei servizi da sempre offerti dalla storica istituzione fiorentina, compreso il servizio di consultazione delle annate arretrate.
Impegno di non poco conto: si trattava di trovare una collocazione adeguata ad oltre 40 annate di circa 50 testate di quotidiani e settimanali italiani e stranieri, migliaia di documenti destinati a crescere letteralmente di giorno in giorno per i quali erano necessari ampi locali idonei difficilmente reperibili in città e comunque particolarmente onerosi da gestire.
Il Comune di Firenze, il Gabinetto G.P. Vieusseux, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e la Biblioteca Marucelliana hanno dato vita ad una convenzione che può essere considerata il primo passo verso una gestione coordinata dei periodici da estendere in prospettiva anche ad altre strutture bibliotecarie e istituzioni culturali della città e del Sistema documentario integrato dell'area fiorentina Sdiaf.
E’ nato il progetto Emeroteca per la città e per la memoria, coordinato dal Comune di Firenze e finanziato con il contributo della Regione Toscana, che ha dato vita ad un servizio di emeroteca "diffuso" sul territorio e al tempo stesso ben identificabile e di facile accesso che garantisce l'emeroteca corrente presso la Biblioteca di Palagio di Parte Guelfa, mentre assicura il servizio di conservazione e consultazione delle annate arretrate, su supporto cartaceo o microfilm, presso la Biblioteca Nazionale Centrale e la Marucelliana. Nelle collezioni di queste due ultime biblioteche sono stati integrati i numeri mancanti con esemplari provenienti dalle raccolte del Gabinetto Vieusseux. Inoltre, i microfilm dei quotidiani con cronaca locale sono consultabili anche presso la Biblioteca Comunale Centrale, mentre unicamente il Gabinetto Vieusseux continua a conservare quelle testate straniere legate alle proprie finalità istituzionali.
L’Emeroteca per la città e per la memoria è il risultato della collaborazione tra enti, collaborazione talvolta faticosa ma che generalmente porta alla realizzazione di servizi più efficaci ed efficienti.
L’auspicio è che altre istituzioni bibliotecarie cittadine vogliano aderire al progetto contribuendo in tal modo ad una gestione delle collezioni di periodici coordinata e quindi più razionale.
Di seguito sono indicate le biblioteche coinvolte nel progetto e i servizi di cui i cittadini potranno usufruire relativi all'Emeroteca per la città e per la memoria.

Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
Piazza Cavalleggeri 1, 50122 Firenze
Tel. 055 249191 Fax 055 2342482
E-mail URP Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze URP
E-mail Informazioni Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Informazioni

La conservazione e la tutela del patrimonio documentario acquisito figura tra i compiti principali di questa prestigiosa istituzione fiorentina. Tra i milioni di documenti posseduti dalla Biblioteca Nazionale Centrale figurano circa 15.000 periodici correnti, 312 dei quali sono quotidiani. Presso la Sala Periodici si possono consultare i quotidiani in originale o microfilm oltre a circa 120.000 testate di periodici storici e moderni.
Il catalogo dei periodici della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze è consultabile alla pagina web:
Link al sito web della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze http://www.bncf.firenze.sbn.it


Biblioteca Marucelliana di Firenze
Via Cavour 43-45, 50129 Firenze
Tel. 055 27221 Fax 055 294393
E-mail Biblioteca Marucelliana Informazioni

Dotata di importanti collezioni sia antiche che moderne, la Biblioteca Marucelliana ha continuato ad accrescere il proprio patrimonio dalla fondazione, avvenuta nel 1752, fino ad oggi, anche in virtù del diritto di stampa per Firenze e provincia di cui è depositaria dal 1911. Le sue collezioni hanno prevalentemente un orientamento umanistico ed artistico soprattutto riguardo alla cultura fiorentina e toscana.
Relativamente ai periodici la Biblioteca Marucelliana ne possiede un'importante e significativa raccolta a partire dalla seconda metà del Seicento.
Attualmente conserva oltre 9.500 testate di cui circa 1.400 correnti.
Nella "Sala cataloghi computerizzata" possono essere consultati gli ultimi numeri. Tutti i periodici possono essere reperiti nel catalogo in linea e nel catalogo cartaceo digitalizzato a partire dalla pagina web della biblioteche.
Dei periodici correnti esiste anche una lista consultabile via web:
Sezione Informazioni del sito web della Biblioteca Marucelliana Lista Periodici Correnti


Biblioteca di Palagio di Parte Guelfa
Piazza di Parte Guelfa, 50123 Firenze
Tel. 055 2616029/30 Fax 055 2616031
E-mail Ufficio Informazioni Biblioteca di Palagio di Parte Guelfa Informazioni
Sito web Biblioteca Palagio di Parte Guelfa http://www.comune.firenze.it/comune/biblioteche/ppguelfa.htm

Aperta al pubblico nel 1987, la Biblioteca di Palagio di Parte Guelfa è oggi una tra le più frequentate biblioteche di pubblica lettura della città. Oltre al Fondo BUP costituito dal patrimonio della Biblioteca dell’Università Popolare e ad una sezione speciale dedicata alla pedagogia e alla sociologia, dal 2002 ospita l’Emeroteca per la città per chiunque voglia leggere il giornale o una rivista.
Il catalogo è consultabile alla pagina web:
Catalogo Biblioteca Palagio di Parte Guelfa Catalogo


Biblioteca Comunale Centrale
Via S.Egidio 21, 50122 Firenze
Tel. 055 2616512 Fax 055 2616510
E-mail Biblioteca Comunale Centrale Informazioni
Sito web Biblioteca Comunale centrale http://www.comune.firenze.it/comune/biblioteche/comunale.htm

Istituita nel 1913 in Palazzo Vecchio per conservare volumi provenienti dai vari uffici comunali, omaggi, lasciti e donazioni, la Biblioteca Comunale Centrale si è col tempo specializzata con l’obiettivo di documentare nel modo più completo ed esaustivo possibile la storia culturale, politica, civile e amministrativa di Firenze e della Toscana. Possiede un interessante fondo di periodici storici oltre ai quotidiani con cronaca locale in originale o microfilm.
Il catalogo è consultabile alla pagina web:
Catalogo Biblioteca Comunale centrale Catalogo


Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux
Piazza Strozzi, 50122 Firenze
Tel. 055 288342 Fax 055 2396743
E-mail Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux Informazioni
Sito web Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux http://www.vieusseux.fi.it

Fondato nel 1819 da Giovan Pietro Vieusseux come gabinetto di lettura di riviste e gazzette provenienti da tutta Europa e affiancato da una “biblioteca circolante” destinata al prestito a domicilio, aggionata delle novità italiane e straniere, le collezioni del Vieusseux sono caratterizzate da una significativa presenza di edizioni in lingua originale dell’Ottocento e del Novecento.
Questa specificità, che la distingue dalle altre biblioteche fiorentine, rispecchia il carattere cosmopolita del Gabinetto originario, frequentato per lo più dagli stranieri di passaggio o residenti a Firenze. Relativamente ai periodici, italiani e stranieri, che costituiscono una parte cospicua del suo patrimonio, il Vieusseux possiede circa 2.700 testate, di cui 600 ottocentesche; quelle correnti sono 270, di cui 65 stranieri. Da quando ha trasferito l’Emeroteca al Palagio di Parte Guelfa conserva le annate pregresse di alcune testate straniere on presenti nelle altre biblioteche della città.
Il catalogo è consultabile alla pagina web:
Catalogo Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux Catalogo


Torna su

Le sezioni del sito:

I link del menu sono attivabili mediante apposite scorciatoie da tastiera.

Copyright © Biblioteca Marucelliana 2000-2017

Torna su